TASI 2014

casaAvviso ai contribuenti  (IUC)

Componente -TASI – Tassa sui Servizi Indivisibili 2014

La TASI è il nuovo tributo che sostituisce, dal 1° gennaio 2014, la maggiorazione TARES introdotta dal 1° gennaio 2013. Il tributo è diretto alla copertura dei costi dei servizi indivisibili, cioè i servizi erogati in favore della collettività la cui quantità non è misurabile singolarmente, ad esempio la pubblica illuminazione, la manutenzione stradale, il verde pubblico, la sicurezza locale, il servizio di protezione civile.

Diversamente dalla maggiorazione TARES il nuovo tributo non è collegato alla superficie degli immobili, bensì al valore catastale dell'immobile, quindi con le stesse regole previste per l'imposta comunale sugli immobili ICI e per l'imposta municipale propria IMU.
Link per calcolo TASI sul sito www.amministrazionicomunali.it

Riferimenti di legge: articolo 1, commi 639 e seguenti della legge 27.12.2013 n. 147 (legge di stabilità 2014 );

Presupposto impositivo: il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, compresa anche l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai fini dell'IMU, ad eccezione dei terreni agricoli.

Soggetto passivo: chiunque possieda o detenga, a qualsiasi titolo, fabbricati, compresa l'abitazione principale, e aree edificabili, ad eccezione dei terreni agricoli. Ogni possessore ed ogni detentore effettua il versamento della TASI in ragione della propria percentuale di possesso o di detenzione, avendo riguardo alla destinazione, per la propria quota, del fabbricato o dell’area fabbricabile, conteggiando per intero il mese nel quale il possesso o la detenzione si sono protratti per almeno quindici giorni.

Base imponibile: coincide con quella prevista per il calcolo dell'imposta municipale propria di cui all'art. 13 del decreto legge 201 del 2011. Pertanto il valore dell'immobile è determinato in base alla rendita catastale ovvero, per le aree edificabili, in base al valore stabilito. Anche per la TASI la base imponibile per i fabbricati inagibili o inabitabili, è ridotta del 50 per cento, come pure la base imponibile dei fabbricati di interesse storico o artistico. Sono considerate pertinenze dell’abitazione principale tutte quelle classificate nelle categorie catastali C2, C6, C7.

Scadenze per il pagamento:
1^ RATA: entro il 16 OTTOBRE
2^ RATA: entro il 16 DICEMBRE ( INSIEME ALL’ IMU 2°CASA)
O TUTTO IN UN UNICO VERSAMENTO ENTRO IL 16/10/2014

Modalità di versamento:
Il contribuente provvederà al calcolo del nuovo tributo TASI in autoliquidazione come di consueto avviene per l’IMU, versando obbligatoriamente tramite il modello F24. Il versamento minimo annuale è stabilito in €5,00.

Aliquote TASI 2014
Il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 23 del 8/9/2014, ha stabilito le seguenti tariffe della TASI per il 2014:
- aliquota del 1,85 per mille per le abitazioni principali e loro pertinenze;
- aliquota del 1,00 per mille per le altre abitazioni e aree edificabili;
Gli inquilini ( con regolare contratto registrato) devono concorrere al pagamento della tasi nella percentuale del 30% mentre il restante 70% è versato dal proprietario. 

Servizio per i cittadini
Si informano i contribuenti che sul sito internet del Comune di Colle San Magno è disponibile un link “Calcoli IMU + TASI + F24” attraverso il quale il contribuente potrà autonomamente provvedere al calcolo della nuova componente TASI dovuta per ogni singolo immobile e da versare alle scadenze sopra indicate con stampa dell’ F24.

Link per calcolo TASI sul sito www.amministrazionicomunali.it

TOP