Versamenti acconto Imu e Tasi anno 2015

Avviso ai contribuenti

Versamenti acconto imu e tasi anno 2015

Scadenze del 16/06/2015

Il 16/06/2015, è il termine di scadenza per la rata di acconto IMU e TASI, pari al 50% dell'imposta calcolata applicando le aliquote stabilite dal Comune per il saldo dell' anno 2014.

Ricordiamo infatti che il versamento dell’IMU e della TASI deve essere effettuato in due rate di pari importo, con scadenza semestrale anche se è sempre consentito il pagamento delle imposta in unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno.

L'IMU dovrà essere pagata con modello F24 o bollettino di conto corrente postale.

Relativamente alla TASI, il versamento deve essere effettuato solo con modello F24 Non è possibile pagare la TASI attraverso i sistemi elettronici offerti da banche e poste.

SI RICORDA CHE perle abitazioni principali (almeno al momento) l’ imu non si paga, si paga invece solo la componente TASI.

 

Modalità di versamento:
Il contribuente provvederà al calcolo del saldo  TASI E IMU in autoliquidazione, versando tramite il modello F24. Il versamento minimo annuale è stabilito in € 5,00.

Aliquote TASI PER L’ACCONTO 2015

Il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 23 del 8/9/2014, ha stabilito le seguenti tariffe della TASI per il 2014 che si usano anche per l’ acconto 2015;
- aliquota del 1,85 per mille per le abitazioni principali e loro pertinenze;
- aliquota del 1,00 per mille per le altre abitazioni e aree edificabili;
Gli inquilini ( con regolare contratto registrato) devono concorrere al pagamento della tasi nella percentuale del 30% mentre il restante 70% è versato dal proprietario.

Aliquote IMU  PER L’ACCONTO 2015

Con Deliberazione del Consiglio Comunale del 8/9/2014 n  21  sono state riconfermate per il 2014 le seguenti aliquote IMU:

-Aliquota del 7,60 per mille ordinaria per le categorie di immobili ed aree edificabili ( seconde case) non rientranti nella disciplina delle abitazioni principali.

-Aliquota ridotta  del 7,00 per milleper categorie di immobili di cui all’ art. 18 del vigente regolamento IMU il cui testo integralmente si riporta:

1.Il contribuente iscritto nella Anagrafe degli Italiani residenti all’ estero non è più assimilato al cittadino italiano. E’ facoltà del Consiglio comunale dell’ Ente l’ annuale determinazione di aliquote differenti non inferiori al limite minimo stabilito per l’ aliquota ordinaria applicabili alla fattispecie in esame. Si precisa che l’ eventuale applicazione della aliquota agevolata, spetta ai fabbricati ubicati nel solo comune in cui il cittadino straniero sia iscritto AIRE che non risulti locato e risulti unico fabbricato posseduto su tutto il territorio nazionale. Qualora non dovesse essere deliberata apposita aliquota agevolata, per la tipologia di immobili all’ oggetto si applica l’ aliquota di base e non quella prevista per  l’ abitazione principale.

Novità per i possessori di prima abitazione AIRE pensionati

a partire dall’anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale “una e una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso”. Su tale unità immobiliare l’imu è esentata e la Tasi è  applicata, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi (art. 9-bis D.L.28 marzo 2014 n. 47 convertito in legge).

La disposizione ha effetto dal 2015 ed è necessario presentare al Comune la seguente autocertificazione:


- Aliquota del 2  per milleper i fabbricati rurali ad uso strumentale;

CODICI F24 TASI

  • 3958 ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE
  • 3959 FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE
  • 3960 AREE FABBRICABILI
  • 3961 ALTRI FABBRICATI

CODICI F24 IMU

  • 3918 ALTRI FABBRICATI
  • 3913 FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE
  • 3914 TERRENI
  • 3916 AREE FABBRICABILI

Servizi per i cittadini:
Si informano i contribuenti che attraverso il seguente pulsante si potrà autonomamente provvedere al calcolo dei tributi  per ogni singolo immobile  da versare alle scadenze sopra indicate con stampa dell’ F24.Gli Uffici comunali sono disponibili per ogni informazione nei giorni del Venerdì e Sabato  dalle ore  10,00/12,00, non si effettuano calcoli a privati.

calcolo imu tasi 2014

TOP